Cosa stai cercando?

Ricerca nel Sito

Emergenza caldo

VADEMECUM CALDODEDICATO AGLI “ANZIANI”…..MA NON SOLO!(PICCOLE INDICAZIONI PER SOPRAVVIVERE “AL CALDO”) 1)  Fattori predisponenti all’effetto del caldo  L’ anziano si difende con più difficoltà dal caldo eccessivo perché:• Suda di meno • Ha minore capacità di regolare la temperatura del proprio corpo in relazione a quella dell’ambiente in cui vive• La percezione della temperatura è ridotta• Avverte di meno il senso della sete• Spesso assume farmaci che riducono il senso della sete o fanno perdere acqua• Spesso ha malattie come: diabete, scompenso cardiaco, insufficienza respiratoria cronica, sovrappeso• Ha età molto avanzata• E’ più esposto ai  rischi  della febbre 2)  Gli effetti della temperatura elevata   L’aumento della temperatura causa:• Arrossamento della pelle• Secchezza della pelle e della lingua: segni di disidratazione• Riduzione della quantità di urine che possono diventare di colore scuro e di cattivo odore• Estrema stitichezza• Dolori muscolari alle gambe, alle braccia e alla pancia (addome)• Stato di estrema stanchezza • Facile affaticamento nello svolgere attività quotidiane comuni (rifare il letto, piccole pulizie...)• Aumento eccessivo dei battiti cardiaci (tachicardia)• Scarso appetito• Eccessiva sonnolenza• Difficoltà di memoria e orientamento non presenti prima 3)  Sintomi del colpo di calore Il colpo di calore e’ una emergenza medica che si manifesta con:• Grave affaticamento e dolori muscolari alle gambe e  alla  pancia (addome)• Senso di mancamento• Elevata temperatura corporea (anche oltre i 40° c)• Mal di testa, vertigini • Stato di confusione mentale• Stato di agitazione• Numero dei battiti cardiaci molto elevato (superiore ai 100)• Pelle molto secca• Allucinazioni• Perdita di coscienza fino al  coma4)  I comportamenti da evitare     Quando fa molto caldo (la temperatura e’ superiore ai 32°) ed è molto umido :• Non uscire nelle ore più calde, cioè dalle 11.00 della mattina fino alle 18.00 del pomeriggio• Non fare attività che fanno sudare, se sei esposto al sole• Limita nelle ore più calde attività fisica, lavori domestici pesanti,  non portare pesi e borse della spesa pesanti• Non esporti ai raggi solari diretti senza alcuna protezione del capo (indossa cappelli, foulard…)• Non frequentare ambienti caldi, affollati  e non ventilati• Non assumere cibi molto caldi, ricchi di condimenti e fritti• Non assumere bevande alcoliche o troppo dolci• Non indossare abiti sintetici  e di seta5)  I comportamenti virtuosi      (cosa e’ bene fare!!) • Bevi almeno 1,5 litri cioè otto bicchieri di liquidi freschi (non ghiacciati) durante il giorno, lontano dai pasti e durante la notte; vanno bene:Acqua sempliceAcqua mescolata a succhi di fruttaBevande poco dolciGhiaccioli e sorbettiTè fresco o latte• Ricordati che anche l’acqua del rubinetto e’ acqua da bere buona e poco costosa• Tieni una bottiglia e un bicchiere sempre in vista in cucina e in soggiorno • Tieni una bottiglia e un bicchiere sul comodino in camera da letto per bere di notte• Aumenta il consumo di frutta e verdura  fresca• Prepara i frullati di frutta da bere• Fai pasti più piccoli ma frequenti• Consuma preferibilmente cibi freddi• Assumi gelati alla frutta come merenda• Indossa abiti di cotone o lino o comunque di fibre naturali  e non aderenti• Ventila gli ambienti dove abiti  e oscurali con tendine alle finestre• Se puoi condiziona i luoghi dove soggiorni più a lungo• Frequenta spazi non assolati, in ombra e ventilati • Se devi uscire preferisci le prime ore del mattino perché sono le più fresche oppure dopo il tramonto• Cerca di mantenere ogni giorno un contatto anche telefonico con un familiare, un vicino o un amico• Fai in modo di darti appuntamento ogni giorno con un vicino di casa • Accertati di avere sempre in casa acqua,latte e frutta• Quando ti incontri con amici e persone care offri da bere bevande fresche piuttosto che il caffè• Dopo ogni sforzo fisico (ginnastica, passeggiata, attività domestiche, ritorno dalla spesa) bevi sempre due bicchieri di acqua• Quando fa molto caldo, bagnati frequentemente con acqua fresca  la faccia, le braccia e le gambe• Se hai la febbre aggiungi mezzo litro di acqua a quella che già bevi6)  Chiamata di emergenza        Se ti accorgi:• Di non stare bene• Di sentirti troppo stanco• Di fare molta fatica nel fare le cose consuete  • Che il cuore batte troppo forte• Di avere la febbre…  Chiama un familiare, un parente, un vicino, un amico… Chiama il tuo medico di famiglia Chiama il numero verde attivo anche quest'anno in collaborazione con il servizio di Telesoccorso e Telecontrollo -  800.462340 (24 ore su 24 — 7 giorni su 7) Chiama il 118