Cosa stai cercando?

Ricerca nel Sito

Attività somministrazione alimenti e bevande

Descrizione del servizio

Descrizione del servizio

L'attività di somministrazione al pubblico di alimenti e bevande esercitata in apposito locale può essere svolta su presentazione di una Segnalazione Certificata di Inizio Attività.

Con l'entrata in vigore della L.R. 29/2007 la tipologia di pubblici esercizi è unica e ciascun esercizio potrà somministrare diverse tipologie di alimenti e bevande in base al parere igienico-sanitario.

 

Come si utilizza

Presentare domanda in carta legale indirizzata al Sindaco indicando i dati relativi all'impresa.

REQUISITI: 

  1. Requisito professionale (almeno uno dei seguenti alternativi): 
    - attestato di corso professionale per il commercio, la preparazione o la somministrazione degli alimenti riconosciuto e conseguito presso un Ente accreditato;
     -  aver prestato la propria opera per almeno 2 anni, anche non continuativi, nel quinquennio precedente, presso imprese esercenti l’attività nel settore alimentare o nel settore della somministrazione di alimenti e bevande con la qualità di: dipendente qualificato, addetto alla vendita o all’amministrazione, socio lavoratore, coadiutore familiare e regolarmente iscritto all'INPS);
     -  aver esercitato in proprio, per almeno 2 anni, anche non continuativi, nel quinquennio precedente, l'attività di commercio relativa al settore merceologico alimentare o di un’attività di somministrazione di alimenti e bevande;
     - aver conseguito un diploma di scuola media secondaria superiore o di laurea, anche triennale, o di altra scuola ad indirizzo professionale, almeno triennale, purché nel corso di studi siano state previste materie attinenti al commercio, alla preparazione o alla somministrazione di alimenti;
     - di essere stato iscritto al R.E.C. della CCIAA per le ex tabelle I—II—III—IV—V—VI—VII—VIII (art. 12, c. 2, D.M. 375/1988) o per l’attività di somministrazione di alimenti e bevande o per la sezione speciale del registro per la gestione di impresa turistica (R.I.T.), salvo cancellazione volontaria o per perdita di requisiti, o di aver superato l’esame di idoneità presso una CCIAA;
  2. Requisiti morali: - non aver riportato condanne penali ostative allo svolgimento dell’attività ai sensi dell’art. 71 del D.Lgs. 26 marzo 2010, n. 59; - che nei propri confronti non sussistono cause di divieto o di decadenza o di sospensione previste dalla vigente normativa “antimafia”.
  3. Requisiti per i locali:
    -  Disponibilità dei locali;
    -  Agibilità dei locali per l’attività di pubblico esercizio;
    - Registrazione sanitaria (se non già ottenuta va presentata domanda su apposito modello per ottenere la registrazione igienico sanitaria per somministrazione al pubblico di alimenti e bevande da parte dell'ULSS n. 9 di Treviso);
    -  Verifica impatto acustico.

 I requisiti professionali devono essere posseduti dal titolare in caso ditta individuale o dal legale rappresentante in caso di società (è prevista la possibilità di nomina di un procuratore/preposto in possesso dei requisiti). Data la complessità della documentazione richiesta, ulteriori informazioni necessarie per lo svolgimento della pratica sono fornite direttamente dall'Ufficio Att. Produttive. 


dove andare

Dove andare

Ufficio Attività Produttive - Via Trento e Trieste n. 26 - Breda di Piave - piano 1  
orario

Orario

lunedì 9,00-12,30; mercoledì 16,00-18,00; giovedì 9,00-12,30; sabato 10,00-12,00
Tel. 0422-600153 Fax 0422-600187 Email: tributicommercio@comunebreda.it
Note

Note

Rivolgersi all'Ufficio Attività Produttive per verificare ulteriori dettagli.

Accedi al portale "impresainungiorno" per vedere i dettagli del procedimento (normative, tempistiche, procedimenti da attivare, etc.)


modulistica

Moduli

Clicca qui per vedere i moduli 

Accedi allo sportello telematico S.U.A.P. per la compilazione e la trasmissione della S.C.I.A. e relativi allegati (accesso possibile solo se in possesso di firma digitale)