Cosa stai cercando?

Ricerca nel Sito

I Magnifici Dieci ... più due 2010

Ecco l'elenco dei "Magnifici Dieci ... più due" scelti quest'anno:

1. Primo racconto del libro "Pugni" di Pietro Grossi, Sellerio, 2009

"A me la faccenda della boxe piaceva parecchio. Non so cos'era. Forse anche la formidabile sensazione che c'era un luogo dove avevo qualche numero". Il Ballerino è un ragazzino che nella vita normale è un ragazzo modello, ubbidiente e studioso, ma nasconde una seconda vita: quando sale sul ring è imbattibile. Su di lui si crea una leggenda, e lui stesso si convince di essere imbattibile. Ma il primo ed unico incontro di pugilato lo porterà a scontrarsi con la realtà e rappresenterà una grande lezione di vita.

Questo libro contiene tre racconti ed ha vinto recentemente il Premio Campiello Europa.

2. "6 passi per conquistare una ragazza" di Sophie McKenzie, E.Elle, 2008

Eva ha quasi sedici anni: è bionda, bella, sexy e sta con un ragazzo più grande di lei. Luke ne ha soltanto quindici: è smilzo, timido, trasandato e alle prese con problemi più grandi di lui. Quando Luke vede Eva rimane folgorato, ma non è tanto sciocco da illudersi: sa che non è la ragazza per lui, che lui una cosi può soltanto sognarla, la sera, in camera sua. Poi un amico gli spiega che c'è un modo infallibile per conquistare qualsiasi ragazza. Funziona sempre, anche se tu sei uno zero e lei è la star della scuola. A Luke sembra un gioco innocente, e decide di giocare.

3. "Tutto per una ragazza" di Nick Hornby, Guanda, 2008

Sam vive a North London; sedici anni, gli ormoni impazziti e una passione grande, come tutti i suoi coetanei: lo skateboard. E l'Eroe, il suo Eroe, è Tony Hawk, il più grande skater del mondo. Lui lo adora, ha il suo poster in camera, gli parla, si confronta con lui. E a chi se non al proprio eroe si possono raccontare le paure, le ansie, i problemi? Sam conosce Alicia, con la quale è amore a prima vista, passione totalizzante e simbiotica come può esserlo solo a quell'età. Ma poi purtroppo, proprio quando - come succede solo a quell'età - il rapporto si sta ormai sfilacciando, Alicia scopre di essere incinta. Terrorizzato dal dover annunciare ai rispettivi genitori la drammatica verità e distrutto dalla visione terribile di un futuro fatto di pannolini e incomprensioni matrimoniali, Sam sceglie la fuga ad Hastings. Ma la sua fuga avrà breve durata.

4. "Mistral" di Angela Nanetti, Giunti, 2008

Mistral è un vento forte, quello stesso vento che accompagna la nascita di un bambino destinato a vivere a stretto contatto con il mare e le sue tempeste. Mistral è il nome che i suoi genitori decidono per lui, segnandone forse l'intero percorso di vita. Nel corso degli anni, e delle estati, si compie la crescita e la maturazione del protagonista, un ragazzo che vive la stagione di passaggio di un'epoca quando ancora la vita quotidiana pare non conoscere la modernità.

5. "Skellig" di David Almond, Salani, 2009

Nel garage della nuova casa, Michael scopre qualcosa di magico: una creatura, un po' uomo un po' uccello, che sembra avere bisogno di aiuto. Si chiama Skellig e adora il cibo cinese e la birra scura. Non sapremo mai di preciso cos'è; c'è del mistero in questa storia, ma va bene così. L'importante per Michael, e per la sua sorellina sospesa tra la vita e la morte in ospedale, è che Skellig ci sia. "Skellig" è una storia meravigliosamente semplice ma anche terribilmente complicata; è un libro per ragazzi perché è accessibile e perché i protagonisti sono bambini ma anche un libro per adulti.

6. "Marina" di Carlos Ruiz Zafon, Mondadori, 2009

Barcellona, fine anni Settanta. Óscar Drai è un giovane studente che trascorre gli anni della sua adolescenza in un cupo collegio della città catalana. Óscar ama allontanarsi dalle soffocanti mura del convitto, per perdersi nel dedalo di vie della città. Un giorno il giovane si lascia rapire da una musica che lo porta fino alle finestre di una casa. All'interno, un antico grammofono suona un'ammaliante canzone per voce e pianoforte. Il giovane ruba il grammofono, poi però decide di restituirlo. Tornando sui suoi passi, Óscar incontra la giovane Marina e il suo enigmatico padre, il pittore Germàn. E niente per lui sarà più come prima.

7. "Lo strano viaggio di Jack Perdu nell'aldilà" di Katherine Marsh, Il Castoro, 2007

Jack è un ragazzino di 14 anni che a seguito di un incidente d'auto, viene spedito da suo padre a New York. Dovrebbe fare un controllo medico e invece scopre, nei meandri di Grand Central - la stazione più antica e enigmatica della città - la via per l'aldilà. Ad accompagnarlo è Euri, una coetanea che sembra viva ma non lo è, almeno non nel senso in cui comunemente viene inteso. I due ragazzi partono per un avvincente viaggio di tre giorni che mescola l'avventura newyorchese con quella degli spiriti in cerca di un estremo contatto con i vivi: fra di essi vi è anche la madre di Jack.

8. "L'alfabeto del silenzio" di E. L. Konigsburg, Mondadori, 2002

Branwell, un ragazzino muto, chiama il pronto intervento perché Nikki, la sua sorellastra, sta male. Ma lui non può parlare con l'operatore e quando la governante spiega ai medici che Branwell ha violentemente spinto Nikki, la bambina viene ricoverata d'urgenza in ospedale e Branwell rinchiuso in un centro specializzato di recupero. Il suo silenzio nasconde una verità troppo dolorosa da svelare, ma l'affetto del suo g rande amico Connor l'aiuteranno a ricomporre il mosaico della verità.

9. "Genesis" di Bernard Beckett, Rizzoli, 2008

Anax vuole essere ammessa all'Accademia, ma per farlo deve affrontare una dura prova di ammissione, per la quale ha preparato una ricerca su Adam Forde, scomparso nel 2077, eroe nazionale che osò opporsi al regime e per punizione fu rinchiuso per mesi in una stanza con Artfink, l'androide più evoluto che la tecnologia avesse mai concepito. Assistendo all'esame di Anax, il lettore scopre che le cose non sono andate proprio come sono state raccontate. Dal dialogo tra l'uomo e il robot emergono interrogativi fondamentali: che cosa ci rende umani, e dunque diversi dalle macchine? Se l'intelligenza artificiale supera ogni aspettativa, può forse sopravanzare l'umanità? Se lo è chiesto Adam Forde e ora se lo chiede Anax, impegnata in un confronto con la storia e con se stessa che la porterà a scoprire un'amara, sorprendente verità.

10. "Qualcuno con cui correre" di David Grossman, Mondadori, 2002

Assaf è un sedicenne timido e impacciato; inseguendo un cane per le strade di Gerusalemme viene condotto in luoghi impensati, di fronte ad inquietanti personaggi, fino ad incontrare Tamar, una ragazza solitaria e ribelle, fuggita di casa per salvare il fratello tossicodipendente. Il mistero ed il fascino di Tamar catturano Assaf, che decide di andare fino in fondo, di "correre" con lei.

11. "Il buio oltre la siepe" di Harper Lee, Feltrinelli, 2002 (ma fu scritto nel 1960)

In una cittadina del "profondo" Sud degli Stati Uniti l'onesto avvocato Atticus Finch è incaricato della difesa d'ufficio di un uomo di colore accusato di violenza carnale; riuscirà a dimostrarne l'innocenza, ma l'uomo sarà ugualmente condannato a morte. La vicenda, che è solo l'episodio centrale del romanzo, è raccontata dalla piccola Scout, la figlia di Atticus, un Huckleberry in gonnella, che scandalizza le signore con un linguaggio non proprio ortodosso, testimone e protagonista di fatti che nella loro atrocità e violenza non riescono mai a essere più grandi di lei. Questo libro vinse il premio Pulitzer e da esso fu tratto un famoso film interpretato da Gregory Peck.

12. "La stagione delle conserve" di Polly Horvath, Mondadori 2004

Ratchet non è certo felice di passare l'estate con due vecchi prozie che nemmeno conosce, nei boschi isolati del Maine. Le vecchie zie sono anche conosciute come le "signore delle conserve", ed infatti passano il tempo preparando marmellate e raccontando storie raccapriccianti. Un giorno si presenta alla loro casa una donna con una ragazzina e... Un libro sorprendente e dolcissimo.